Disinfestazione Cimici dei Letti

Disinfestazione Cimici da Letto

La Cimex lectularius, chiamata comunemente “cimice da letto”, è un insetto della famiglia della Cimidae, è diffusa in tutto il mondo, vicina agli ambienti frequentati dall’uomo il cui sangue rappresenta l’alimento principale.

E’ di forma ovale, dalle dimensioni circa 6-8 mm, appiattita sul dorso, di colore bruno rossastro, possiede un rostro che tiene ripiegato sotto il corpo e che usa per aspirare il sangue ed iniettare la saliva.

Ama rifugiarsi in siti caldo-umidi, ricchi di tessuti, possibilmente vicini ai luoghi ove gli uomini riposano la notte. Questo parassita, non ama la luce e si attiva solo nelle ore notturne, attratto dal calore del corpo umano e dall’anidride carbonica espulsa durante la fase respiratoria.

Ecco che oltre alle camere da letto delle abitazioni, il fenomeno è molto diffuso e rilevante negli ambienti del settore dell’ospitalità.

Il transito e la permanenza di persone sempre diverse, magari provenienti da paesi dal basso livello igienico, con bagagli e abiti in cui si sono annidati esemplari del parassita, possono scatenare infestazioni che si diffondono velocemente negli hotel, nei dormitori, nelle cuccette e nelle poltrone dei treni e dei bus, nelle cabine delle navi.

Disinfestazione Cimici da Letto: dove si nascondono

cimici-da-letto-disinfestazioni

Le cimici dei letti tendono ad aggregarsi in colonie e si nascondono nei materassi, nei tendaggi, negli indumenti riposti negli armadi o sui portabiti, nelle crepe e fessure, nelle canaline degli impianti e nelle prese elettriche.

Non è semplice individuar in quanto non si ritrovano direttamente sul corpo dell’ospite, ma infestano gli ambienti circostanti.

Le cimici dei letti non volano, ma si muovono agilmente risalendo superfici o lasciandosi cadere sulla pelle, una volta avvertita le presenza umana.

Il segno della presenza di cimici dei letti sono le punture che, al risveglio, le persone ritrovano sul loro corpo, soprattutto nelle zone che rimangono scoperte durante il sonno.

Inizialmente non viene prestata molta attenzione, apparendo simili a quelle di altri insetti, ma solo quando le lesioni, estremamente pruriginose, risultano abbastanza diffuse sul corpo, ci si rende conto di essere in presenza di una infestazione.

Le cimici dei letti non sono portatrici di malattie infettive, ma la reazione è differente per ciascun individuo colpito

Tuttavia l’estensione delle zone colpite, le eventuali infezioni cutanee dovute al grattamento e lo stress emotivo possono creare situazioni poco piacevoli. Il parere medico sarà certamente di conforto per riportare il benessere fisico.

Ma, per evitare il ripetersi del problema occorre la distruzione totale delle colonie presenti.

La disinfestazione dalle cimici del letto non è semplice perché possono annidarsi in qualsiasi luogo e lo spostamento di arredi o vestiario, da un locale all’altro, ne aumenta la diffusione.

Affidatevi alla professionalità di DPM Disinfestazioni che saprà proporvi gli interventi più adeguati per affrontare il vostro problema.